Prodotto inserito nel carrello!

Valori nutrizionali del Prosciutto crudo di Parma

Calorie prosciutto di Parma e benefici per la dieta

Valori nutrizionali Prosciutto di Parma  

Quante calorie ha il Prosciutto Crudo?

100 grammi di Prosciutto di Parma magro hanno circa 145 kcal / 607 kj.

Prosciutto Crudo proprietà

Il Prosciutto di Parma è un prodotto ricco di grassi insaturi, ovvero grassi che fanno bene alla salute.
Non mancano poi gli antiossidanti naturali che hanno la capacità di inibire l’azione dei radicali liberi, principale causa di invecchiamento cellulare e malattie degenerative. Sono inoltre presenti in elevata quantità le vitamine E, B1, B6, B12 e PP.
Occorre sottolineare la totale assenza nel Prosciutto di Parma di coloranti e conservanti, oltre che di sostanze potenzialmente tossiche come metalli pesanti.
Il Prosciutto di Parma costituisce quindi un alimento estremamente bilanciato e ricco di proprietà nutrizionali in grado di influire positivamente sull'organismo, anche in momenti e fasi particolari come la crescita del bambino, la terza età, le diete dimagranti o l'attività sportiva.

Il Prosciutto Crudo fa ingrassare?

Il Prosciutto di Parma è consigliato in tutte le diete per il basso contenuto di grassi, la presenza di aminoacidi liberi e l’alta digeribilità proteica.
Il Prosciutto di Parma risulta più magro degli altri tipi, in quanto nel processo di lavorazione viene sezionato «a coscia di pollo», cioè mediante l'asportazione di tutto il lardo dalla groppa del suino.

Proteine Prosciutto Crudo

L'alto contenuto proteico è quello che spicca maggiormente tra i valori nutrizionali del Prosciutto: non bisogna infatti dimenticare l'importanza delle proteine in una dieta bilanciata, in quanto costituenti tra le altre cose di muscoli, tendini e cartilagine, ma anche di enzimi e anticorpi. Le proteine del Prosciutto Crudo di Parma costituiscono circa il 25,9 %, valore che sale anche al 29,1 % in quello sgrassato.
La lunga stagionatura del Prosciutto fa sì che più del 20% della quota proteica totale sia costituita da aminoacidi liberi (come valina, leucina e isoleucina), il che lo rende non solo un alimento facilmente digeribile, ma contribuisce anche a ridurre l’aggravio dei reni e dell’organismo nel processo delle proteine. Queste proprietà lo rendono un alimento adatto a tutti, anche a bambini, anziani, sportivi e chiunque abbia difficoltà nella digestione delle proteine.
Per quanto riguarda i sali minerali, possiamo evidenziare come siano presenti in quantità significative potassio, fosforo, zinco, selenio, per non dimenticare il ferro, che in questo alimento è presente nella sua più elevata biodisponibilità e quindi più facilmente assorbibile dall’organismo.

Prosciutto Crudo colesterolo

100 grammi di Prosciutto Crudo di Parma magro contengono circa 53 mg di colesterolo. Tutti i salumi contengono colesterolo e grassi saturi, perciò si tratta di scegliere quelli più sani e limitarne il consumo nella propria dieta, soprattutto in quella di chi già manifesta ipercolesterolemia e/o familiarità con malattie cardiovascolari.
Il Prosciutto è uno dei salumi con meno colesterolo in assoluto, tanto che il consumo ne è addirittura consigliato (preferibilmente per un massimo 2 volte alla settimana).

Prosciutto Crudo in gravidanza

La dieta delle future mamme dev'essere non solo genuina e completa, ma richiede un'assoluta attenzione a particolari tipi di cibi che potrebbero causare infezioni e problemi. Tra queste il rischio maggiore è quello di contrarre la toxoplasmosi, infezione che, se si verifica in donne non immuni nei primi stadi di gravidanza, può provocare gravi danni al feto.
Veicoli della toxoplasmosi possono verdure mal lavate, carni crude o poco cotte (specialmente selvaggina), salsicce fresche o insaccati poco stagionati e latticini non pastorizzati.
La situazione cambia se i prodotti sono sottoposti a congelamento, cottura o lunga stagionatura.
Proprio per questo il Prosciutto di Parma, essendo salato e maturato per oltre 13 mesi, può essere considerato sicuro.

Prosciutto Crudo in allattamento

Durante l'allattamento la questione cambia e la neomamma può mangiare di tutto. La dieta durante l'allattamento deve infatti essere varia, ed è addirittura necessario aumentare l'apporto calorico quotidiano di 500 Kcal al giorno, proprio perchè produrre latte richiede energie.
Queste 500 Kcal in più devono essere assunte sempre mantenendo il solito rapporto tra i vari nutrienti e mediante alimenti sani e controllati.
Le uniche sostanze vietate sono alcool e fumo, mentre è consigliabile limitare l'assunzione di latticini poiché le proteine del latte vaccino sono in contrasto con quelle del latte materno.

Il Prosciutto Crudo contiene lattosio?

Assolutamente no: il Prosciutto Crudo è l' unico insaccato, assieme alla Bresaola, che non viene trattato con lattosio.
Se si è intolleranti al lattosio è invece necessario evitare il Prosciutto Cotto, il salume che contienene più lattosio in assoluto.

tabella nutrizionale prosciutto di parma
Richiedi il tuo sconto
5 euro in regalo per te
Vuoi essere uno dei primi a ricevere informazioni esclusive su offerte ed eventi di Silvano Romani? Iscriviti alla nostra newsletter gratuita ora ed otterrai un buono del valore di 5 € per il tuo prossimo acquisto nel nostro shop.